MENU

Belt & Road Weekly Belt & Road, il settimanale, 1/3/2019

In questo numero, fra l'altro:

• aumentano gli investimenti dei paesi dell'Unione europea in Cina a un tasso doppio della media. Nel 2018, il record di performance va al Regno Unito, con un crescita degli investimenti del 150%, mentre le aziende tedesche hanno segnato una crescita degli investimenti del 79%. Tra le aziende più dinamiche, la svizzera ABB, con due nuovi stabilimenti, la belga Solvay e la tedesca Siemens,

• grazie anche alle positive sperimentazioni sulle performance del nuovo standard per le telecomunicazioni mobili, 5G, l'Internet dell'auto, dopo l'Internet della cose, è ormai una certezza per il Dragone, come osservano diversi analisti, che prevedono un impatto molto positivo sull'industria dei semiconduttori dallo sviluppo di queste tecnologie e in particolare dell'auto elettrica, 

• il 21 febbraio la Cbirc, China's banking and insurance regulator, ha diffuso i testi dei regolamenti sulle azioni di antiriciclaggio e di contrasto  al finanziamento del terrorismo, 

• la rassegna delle principali jv e iniziative di investitori esteri: il varo della Costa Venezia, la supernave da crociera che servirà il mercato cinese in grande crescita, l'alleanza della catena di grandi alberghi Hyatt con i cinesi di BRG Hotel per il lancio di un nuovo brand nel segmento giovani e uppur mid-scale, il gruppo Lego nel primo outlet flagship a Pechino


Contenuto riservato agli abbonati.
Accedi oppure richiedi un accesso ora!


cover 4

Belt & Road Weekly
Belt & Road, il settimanale, 1/3/2019


Chiudi finestra
Accedi