MENU

Belt & Road Weekly Il settimanale, Belt & Road 23/5/2019

In questo numero tra l’altro:

 

• Il mercato della green finance si sta espandendo in Cina,sia per quanto riguarda il mercato obbligazionario, con 280 miliardi di yuanemessi nel 2018,  sia sul mercato deiprestiti sindacati, cresciuti del 16% nel 2018, a un totale di 8 trilioni diyuan,

 

• Il Guangxi si candida a essre una delle provincie cinese piùinterconnesse con il sud est asiatico grazie al potenziamento delle sueinfrastrutture, con il porto di Qinzhou Port, con lo scalo ferroviario di Nanning,e i collegamenti stradali con il Vietnam attraverso il nuovo ponte  sul fiume Beilun,

 

• L’abbassamento della tassa sul valore aggiunto (Vat) delleimportazioni sta favorendo da aprile i flussi alimentati dagli acquisti all’esterodelle grandi imprese,

 

Il governo sta programmando di togliere entro la fine diquest’anno i pagamenti fisici del pedaggio lungo le autostrade e di avviare unsistema nazionale di check elettronico,


• Investimenti esteri in Cina: la Siemens ha aperto un nuovo Smart Manufacturing Innovation Center a Chengdu, mentre la Basf,una delle principali industrie chimiche tedesche, ha annunciato l’apertura didue nuovi stabilimenti a Zhanjiang, nel sud delPaese.


Contenuto riservato agli abbonati.
Accedi oppure richiedi un accesso ora!


settimanale

Belt & Road Weekly
Il settimanale, Belt & Road 23/5/2019


Chiudi finestra
Accedi