MENU
Azienda Logistica

Triumph Group (grandi eventi) cerca partner per crescere in Cina

L'azienda fondata nella capitale nel 1986 è l'unica italiana a organizzare grandi eventi nella Repubblica popolare. Moda, design e settore medico-scientifico sono i comparti di riferimento. E oggi sta investendo sempre più per rinsaldare il suo processo di internazionalizzazione per raggiungere nuovi mercati ancora inesplorati.


19/11/2019 13:04

di Sofia Ferigoli - Class Editori

Triumph
La squadra di Triumph

Sono passati 15 anni da quando Triumph Group International (Tgi) è sbarcata in Cina, precisamente a Shanghai. «In occasione del mio primo viaggio in Cina», racconta Maria Criscuolo, chairwoman di Tgi, che si occupa di comunicazione e organizzazione di eventi, «sono rimasta molto sorpresa dalla dinamicità del settore dell’event management. Soprattutto mi sono stupita per l’assenza di aziende italiane nell’ambito di un panorama in cui la presenza di realtà internazionali era già tanto consolidata». Di questo enorme mercato inesplorato per l’Italia Triumph ha intravisto fin da subito le opportunità.

Triumph Asia, basata a Shanghai, con una sede, più recente, anche a Hong Kong, è stata inaugurata in un anno particolarmente significativo per le relazioni con il Dragone. Infatti nel 2004 il governo cinese ha deciso di agevolare l’apertura di aziende nel settore dell’organizzazione eventi, rimuovendo l’obbligo per le compagnie straniere di costituire una joint venture con i partner locali.

Triumph Asia si è ingrandita, arrivando a rappresentare la base operativa di riferimento per tutta la Greater China con più di 30 dipendenti. Numerosi sono gli eventi di punta che l’azienda ha organizzato finora in Cina, soprattutto nei settori della moda, del design e in quello medico-scientifico, da sempre fiore all’occhiello di Tgi. Tra gli appuntamenti più significativi cui Triumph Asia ha contribuito a organizzare spicca l’Expo Shanghai 2010, dove Tgi è stata qualificata come recommeded supplier tra i soli tre organizzatori internazionali di eventi chiamati a operare durante l’esposizione universale. Triumph Asia è a sostegno del Salone del Mobile, edizione di Shanghai, sin dal suo sbarco nella Repubblica Popolare

La storia del gruppo è iniziata nel 1986 a Roma e ha guadagnato un respiro internazionale nel 2002 con l'apertura della sede a Bruxelles, nel cuore dell’Europa. Oggi Triumph Group International, con una solida struttura, è diventata un punto di riferimento internazionale nell’ambito dell’organizzazione degli eventi, rivolgendosi a un variegato target di clienti e facendo dell’innovazione il proprio punto di forza.

Negli anni il gruppo ha collaborato e organizzato appuntamenti di portata mondiale, dal G8 di Genova del 2001 al 24th World Congress of Dermatology che si è tenuto lo scorso giugno a Milano, animando la città con più di 20 mila persone provenienti da tutto il mondo.  Quest’evento, inoltre, ha visto la collaborazione di parte dell’ufficio di Shanghai per meglio sostenere i visitatori provenienti dai Paesi asiatici. Attualmente Triumph Group International sta investendo sempre più per rinsaldare il suo processo di internazionalizzazione per raggiungere nuovi mercati ancora inesplorati.

Nel contesto cinese Triumph Group International è aperta all’istituzione di joint venture con un partner locale per guadagnare una presenza ancora più strutturata nel Paese. Secondo Maria Criscuolo, «la Cina rappresenta un mercato con un grandissimo potenziale di crescita per la nostra realtà, poiché i clienti cinesi cercano aziende con esperienza internazionale». Triumph Group International attualmente è l’unica azienda italiana del suo settore presente in Cina. (riproduzione riservata)


Chiudi finestra
Accedi