MENU
Politica Economica

Politica Economica

Il surplus cinese è vicino allo zero

Secondo uno studio del Fondo Monetario Internazionale sulle bilance commerciali mondiali l surplus delle partite correnti di Pechino è ormai vicino allo zero, in sensibile riduzione dal 10% del pil sfiorato nel 2007. Il merito non è però delle tariffe di Donald Trump. Preoccupa la crescita dell'indebitamento

18/07/2019

Con l'export in frenata Pechino conta sul mercato interno

L’esposizione della Cina al resto del mondo è diminuitaIn 11 degli ultimi 16 trimestri dal 2015, nota McKinsey, i consumi interni hanno contribuito per oltre il 60% alla crescita del pil cinese. Nel 2017 e 2018 l’incidenza del mercato domestico sull’aumento del pil è salita addirittura al 76%, mentre il commercio ha dato un contributo negativo.

16/07/2019

L'Italia sigla accordi per potenziali 500 milioni nell'area di Tianjin

A margine dell'incontro tra il vicepremier Luigi Di Maio e il segretario del Pcc nella municipalità. Li Hongzhong, sono state firmate sette intese per rafforzare la collaborazione dal biometano al settore dell'automotive. Dall 25 al 27 settembre la metropoli sarà tappa di una missione di sistema avrà l’obiettivo di promuovere l’export in un mercato molto attento al Made in Italy.

15/07/2019

Imprese italiane in Cina: crescono meno, ma con più margini

Dal sondaggio della Camera di commercio italiana emerge fiducia nelle prospettive aperte dalla firma del memorandum d'intesa per la collaborazione lungo la via della Seta. Circa un terzo dice di sentirsi discriminato come società straniera, per presunte barriere d’accesso al mercato e per questioni amministrative. C’è anche una stima dei costi di tali barriere: 2,5 miliardi.

15/07/2019

Crescita cinese ai minimi dal 1992. Buoni segnali dall'auto

Il pil è cresciuto del 6,2%. La produzione industriale del solo mese di giugno, invece, è salita del 6,3% rispetto a un anno prima, battendo le attese di un pool di economisti interpellati dall'agenzia Reuters per un +5,2%. A incidere, la produzione giornaliera di acciaio grezzo e alluminio salite a livelli record.

15/07/2019

Il governo guarda al modello Pirelli per le pmi in Cina

Il viceministro all'Economia, Massimo Garavaglia, enfatizza la tutela del know how e dell’italianità, concentrandosi sulla crescita di lungo periodo. Le imprese italiane, sono fortissime non solo nel lusso e nella moda ma anche in settori come meccanica o farmaceutico; vanno sostenute nell’interscambio, spiega l'esponente leghista. Centrale il ruolo di Cdp

11/07/2019

Al via i Panda Bond (750 milioni) per finanziare pmi in Cina

L'autorizzazione da parte della People Bank of China è attesa a brevissimo, come è emerso questa mattina al Financial Forum Italia-Cina 2019, organizzato da Cdp che insieme a Bank of China è l'emittente. Cdp si è impegnata a utilizzarli nel sostegno al business delle imprese più piccole. Massiccia la presenza di banche cinesi all'evento: tutti promettono di aumentare l'esposizione sull'Italia

10/07/2019

Trasporti ed energia, cresce il business italiano in Russia

Gli incontri italo-russi a Roma, a margine della visita, giovedì scorso, del presidente russo Putin al suo omologo italiano, hanno messo a fuoco nuovi ambiti di collaborazione di grandi imprese italiane, tra cui Saipem, Fs, Snam, Enel Green Power, nel mercato russo

05/07/2019

A Milano, la seconda conference nazionale sulle Vie della Seta

Si è svolta questa mattina nella sede della Borsa davanti a un folto pubblico di oltre 400 manager, imprenditori, professionisti, con la partecipazione del sottosegretario allo sviluppo economico, Michele Geraci. L'evento è stato organizzato da Class Editori con la collaborazione di Xinhua news agency, il primo gruppo multimediale cinese

05/07/2019

Africa verso il mercato comune, i vantaggi per l'Italia

Con un potenziale di 1,3 miliardi di consumatori, il mercato comune africano è sulla rampa di lancio. Secondo la stima della Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (Cnuced) il commercio intrafricano che ora è solo al 15% potrebbe arrivare al 52%

04/07/2019

Nasce Breip, la Via della Seta si estende su cinque continenti

È stata lanciata a Pechino, su iniziativa di Xinhua News Agency, una nuova grande piattaforma sulle iniziative legate alle nuove Vie della Seta, per allargare ulteriormente le informazioni relative a progetti e affari. Alla presentazione dell'iniziativa ha partecipato anche un alto rappresentante del Fondo Monetario oltre a 30 agenzie, centri ricerca e associazioni da tutto il mondo

03/07/2019

Italia-Cina, accordo tre le dogane per facilitare gli scambi

È un passo significativo per migliorare le,operazioni commerciali tra i porti di Shanghai e quelli dell'alto Adriatico, Ravenna, Venezia e Trieste. Shanghai è il primo porto al mondo per volume di traffico e Trieste aspira a diventare il terminal europeo sulla Via della Seta marittima, in virtù degli eccellenti collegamenti con i mercati del centro europa

01/07/2019

Centinaio, presto il riso italiano da risotto sulle tavole dei cinesi

Lo ha annunciato il ministro italiano delle politiche agricole, Gian Marco Centinaio, incontrando ieri a Roma il suo omologo cinese, con cui ha parlato anche dei controlli sui prodotti di qualità e le misure di contrasto alla contraffazione agroalimentare. Il ministro ha annunciato anche iniziative importanti sul tema agricoltura turismo in vista del 2020 anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina

21/06/2019

Governo, stop alla doppia imposizione tra Italia e Cina

Via libera al disegno di legge di conversione dell'intesa raggiunta lo scorso marzo. aggiorna quello in vigore dal 1990 in materia di dividendi, interessi, royalties e capital gain. Per i dividendi è prevista una riduzione dell’aliquota convenzionale di prelievo alla fonte ri dal 10% al 5%, nel caso di partecipazioni dirette di almeno il 25% del capitale della società che stacca la cedola

20/06/2019

Bombassei lancia il progetto Tridente, per la Via della Seta

Il presidente della Fondazione Italia Cina ha invitato il governo a costituire dei consorzi nelle tre regioni più esposte geograficamente ai traffici con l'Estremo Oriente con la partecipazione di aziende private e delle pubbliche amministrazioni per coordinare e rilanciare gli interventi nei porti di Trieste e Genova e facilitare gli scambi con la Cina

19/06/2019




Chiudi finestra
Accedi